In questo articolo ti illustrerò le caratteristiche di base della routine di uno stoico.
La routine è strutturata in tre fasi.

Fase 1: preparazione mattutina

Pianifica la giornata tenendo conto della “clausola di riserva” stoica (leggi l’articolo qui), vale a dire:
decidi in anticipo quali obiettivi vuoi raggiungere e decidi di cercare di raggiungerli ma senza omettere la clausolase non capiterà nulla“. In altre parole, mira al successo e perseguilo con tutto te stesso ma sii preparato ad accettare serenamente eventuali contrattempi o fallimento in quanto non puoi controllarli direttamente.

Cerca di selezionare i tuoi obiettivi con saggezza affinché sia per te razionale e salutare perseguirli. Il tuo obiettivo primario durante queste tre fasi deve essere proteggere e migliorare il tuo benessere di base, soprattutto dal punto di vista del tuo carattere e dell’abilità a pensare con chiarezza alla tua vita.

Proverai a farlo coltivando una maggiore consapevolezza e una saggezza pratica che necessita di una definizione di obiettivi personali sani, e perseguendoli in modo “distaccato“, senza attribuire troppa importanza al risultato.

Fase 2: consapevolezza stoica (prosoche) durante la giornata

Nel corso della giornata, fai continuamente attenzione al modo in cui formuli giudizi di calore e a come rispondi ai tuoi pensieri. Sii cosciente, soprattutto del modo in cui reagisci alle emozioni forti o ai desideri.

Quando ti si presenta un pensiero angosciante o problematico fermati e di’ a te stesso:
“È solo un pensiero e non tutto quello che pretende di rappresentare”.

Ricorda a te stesso che non sono le cose che ti turbano, ma i tuoi giudizi sulle cose.
Quando necessario, piuttosto che farti trascinare dalle impressioni iniziali, cerca di rimandare la tua reazione di almeno un’ora, aspetta che i tuoi sentimenti si siano assestati e che tu sia in grado di vedere le cose con più calma e oggettività prima di decidere che azione intraprendere.

Quando avrai raggiunto un maggiore consapevolezza del tuo flusso di coscienza e sarai in grado di prendere le distanze dai tuoi pensieri, inizia ad applicare ai pensieri e alle impressioni il semplice criterio di valutazione descritto di seguito.

Ti sei fermato per prendere le distanze dai tuoi pensieri: chiediti ora se riguardano cose che ricadono direttamente sotto il tuo controllo o meno. Questo è il precetto o la strategia generale della pratica degli Stoici antichi.

Se noti che i tuoi sentimenti riguardano qualcosa che non ricade sotto il tuo controllo, reagisci cercando di accettare il fatto che non puoi farci nulla, dicendo a te stesso: “Non è niente per me”. Concentrati invece per fare qualcosa che rientra nella tua sfera di controllo, con saggezza e al meglio delle tue possibilità, indipendentemente dal risultato finale. In pratica, ricordati di applicare a ogni situazione la clausola di riserva. Cerca il modo per ricordatene.

La preghiera della serenità, ad esempio, è una nota versione di questo concetto; potresti cercare di memorizzarla o di scriverla da qualche parte per contemplarla ogni giorno:

Concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per capirne la differenza.

Fase 3: riflessione serale

Prima di andare a dormire ripercorri per tre volte l’intera giornata, se possibile.
Concentrati sugli eventi principali e sull’ordine in cui si sono verificati, ad esempio l’ordine secondo il quale hai svolte le diverse attività o interagito con le varie persone durante la giornata.

Ecco alcune domande che puoi porti:

  • Cosa ho fatto che ha giovato al mio benessere di base? Cosa è andato bene durante la mia giornata?
  • Cosa ho fatto che ha leso il mio benessere di base? Cosa è andato male durante la mia giornata?
  • Quali opportunità ho sprecato di fare qualcosa di buono per il mio benessere di base? (Cosa non ho fatto?)

Consiglia te stesso come se stessi consigliando un caro amico o una persona amata. Cosa puoi imparare dalla tua giornata e, se del caso, cosa puoi fare meglio in futuro? Complimentati con te stesso per ciò che è andato bene e concediti di ripensarci con soddisfazione. Potrebbe esserti di aiuto il darti un semplice voto soggettivo (da 0 a 10) per misurare quanto sistematicamente hai seguito le istruzioni o quanto sei stato bravo o brava a perseguire obiettivi razionali e sani, pur mantenendo il distacco da ciò che non è sotto il tuo diretto controllo. Cerca tuttavia di dare valutazioni concise e di giungere alle conclusioni senza rimuginare troppo a lungo sulle cose.

Bibliografia:
Lo Stoicismo Oggi: Pratiche filosofiche per la vita quotidiana di Patrick Ussher

Iscriviti al Success Daily

Il primo servizio di mentoring quotidiano che ti aiuta a
comprendere, interiorizzare e padroneggiare la Filosofia del Successo.
Ricevi GRATIS dal lunedì al venerdì un concetto, un principio o una strategia quotidiana da poter mettere subito in pratica durante la tua giornata.
Inoltre avrai accesso alla Success Academy con all’interno il corso introduttivo gratuito sui Principi del Successo.
Subito in REGALO per te 4 guide per il successo.

………………………………………………………

Iscriviti allo Stoic Life Daily​
La prima community stoica italiana che ti aiuta a vivere al meglio la tua vita.
Ricevi GRATIS dal lunedì al venerdì un concetto, un principio o una strategia stoica quotidiana per affrontare al meglio la tua giornata. Inoltre avrai accesso gratuito allo Stoà, la prima e unica accademia stoica italiana.
In più riceverai in REGALO la Guida Definitiva allo Stoicismo e la Routine Stoica Quotidiana.
Iscriviti qui.

………………………………………………………

Scopri le lezioni senza tempo del Coach “Hall of Fame” John Wooden che ti forniranno strategie, tecniche e strumenti per superare gli ostacoli, realizzare i tuoi sogni e raggiungere il massimo del tuo potenziale.

Scopri i blocchi della Piramide del Successo e come applicarli da subito nella tua vita.

INIZIA IL PERCORSO GRATUITO 👉 Clicca qui

ULTIMI ARTICOLI