“Evita di banchettare con le persone comuni e aliene dalla filosofia; e, se mai se ne presenta l’occasione, tieni ben vigile la tua attenzione, per evitare di cadere nel modo di essere dei profani. Sappi, infatti, che se il compagno di uno è sporco, anche questo che lo frequenta, necessariamente, si sporcherà, per quanto sia, per parte sua, pulito.”
Epitteto

Questo passo mette in evidenza tutta la “schiettezza stoica” e nonostante esso scuota sicuramente la nostra sensibilità moderna sono convinto che la nostra sensibilità moderna possa soltanto trarre giovamento dall’essere scossa di tanto in tanto. E sebbene questo consiglio possa suonare di nuovo elitista, è sufficiente rifletterci per un istante per capire come in realtà non lo sia.

Innanzitutto, ricorda da chi proviene: un ex schiavo che si guadagnava da vivere insegnando all’aperto, non un borioso aristocratico che viveva semirecluso nell’equivalente romano di un odierno villone sfarzoso e di dubbio gusto.

In secondo luogo, quando parla di “filosofi”, Epitteto non intende professori universitari, bensì individui che vogliono seguire la virtù e coltivare il proprio carattere.

Secondo gli antichi tutti dovrebbero cercare di essere filosofi in questo senso, ossia sforzarsi di applicare la ragione per migliorare la propria vita e il benessere della propria comunità. 

Più in generale, questo brano ci esorta avvedutamente a considerare che la vita è breve, che le tentazioni e le occasioni per perdere tempo sono sempre in agguato e che pertanto dovremmo prestare attenzione a quello che facciamo e a che genere di persone sono i nostri compagni.

Ricorda cosa diceva Aristotele

dovremmo essere amici di chi è migliore di noi, per poter imparare da lui.

O almeno dovremmo far in modo che i nostri amici siano quel genere di persone capaci di essere uno specchio per il nostro animo, nel quale poter guardare con onestà per farci un’idea più precisa della quantità di lavoro che ancora ci resta da fare.

Questo esercizio è un contenuto del libro “Come essere stoici” di Massimo Pigliucci.

Bibliografia:
– Come essere stoici di Massimo Pigliucci
– Tutte le opere di Epitteto


Scopri il Potere della Contemplazione Stoica®

Vuoi esplorare un percorso di crescita personale e scoprire come la saggezza stoica può trasformare la tua vita?

Iscriviti ora alla lista d’attesa e inizia il tuo viaggio con la nostra serie esclusiva di email introduttive sulla Contemplazione Stoica®.
Queste email gratuite ti guideranno attraverso i principi fondamentali, le pratiche quotidiane e le storie di trasformazione che possono ispirarti a vivere una vita più equilibrata e serena.

Non perdere questa opportunità unica! La Contemplazione Stoica® è più di una pratica, è un viaggio di scoperta interiore e benessere. Iscriviti ora e inizia a esplorare i sentieri della saggezza stoica adattati alla vita moderna.

………………………………………………………

Iscriviti GRATIS allo “Stoic Life Daily“. Ricevi dal lunedì al venerdì un concetto, un principio o una strategia stoica quotidiana per affrontare al meglio la tua giornata. Vai su 👉 go.stoiclife.it/daily

Subito in REGALO per te il corso “Memento Mori” – La contemplazione stoica della morte.
Vai su 👉 go.stoiclife.it/daily

ULTIMI ARTICOLI

  1. Contemplazione Stoica®
Lo stress è una parte inevitabile della vita moderna, e può avere effetti profondi sulla nostra salute mentale e fisica. Tuttavia, la filosofia stoica offre strumenti preziosi per gestire lo stress in modo efficace, attraverso l’applicazione delle sue virtù fondamentali. La contemplazione stoica ci aiuta a sviluppare un approccio più equilibrato e razionale verso le […]
  1. Contemplazione Stoica®
L’autodisciplina è la capacità di controllare e gestire le proprie azioni, emozioni e desideri. È una qualità fondamentale per raggiungere obiettivi a lungo termine e mantenere uno stile di vita equilibrato e produttivo. Tuttavia, sviluppare e mantenere l’autodisciplina può essere una sfida continua, soprattutto in un mondo pieno di distrazioni e tentazioni. La filosofia stoica, […]